domenica 14 luglio 2013

un week end da sola

Sono a Firenze, da sola.
Anita è con il babbo al mare. Io da sola.
Contavo di fare mille cose: cucire quella gonna che sono anni che voglio fare per ME, mettere a posto l'armadio, darmi lo smalto di giorno (!!!), mangiare poco e niente e vedere valanghe di film a casa e al cinema.
Invece niente.
La stoffa per la gonna è aperta, buttata sul divano ma intonsa, ho fatto il modello di carta, ma ancora non ho tagliato: tagliare significa dover veramente iniziare!
L'armadio è sempre pieno di cose invernali ed estive mescolate.
Lo smalto sono riuscita solo a toglierlo.
Ho mangiato tante schifezze.
Sono riuscita ad andare al cinema ieri sera (To the wonder di Terrence Malick) a farmi venire l'ansia sui rapporti di coppia e ad invidiare le gambe esili e l'accento francese della protagonista. Poi però è arrivata la domenica sera, le donne del Campucc10 hanno deciso di passare la sera insieme e siamo state benissimo! 
Siamo state a un "all you can eat" giapponese, abbiamo mangiato fino a scoppiare!!!
Poi siamo tornate a casa in bicicletta ed ho assistito ad uno spettacolo che non mi ricordavo così bello e intenso: Firenze di notte, senza le orde di turisti alle quali siamo abituati. Vedere tutto senza rumore, senza macchine fotografiche, senza le luci dei negozi, solo la bellezza, quella vera. Ecco il mio "to the wonder".

Nessun commento:

Posta un commento