martedì 23 luglio 2013

Il giardino dei Tarocchi

Questo è un posto magico, bellissimo, carico di sensazioni.
Ho avuto una illuminazione il pomeriggio, dopo pranzo. Anita doveva dormire e non voleva farlo, l'unico modo era metterla in macchina e girare. Allora perché non andare a vedere questo "giardino" che è vicino a casa della mia mamma ma che non ho mai visitato?
 Ero preoccupata, erano le quattro del pomeriggio, faceva molto caldo, invece il giardino è su una collina, ben arieggiato, pieno di bambini che giocano e corrono tra gli specchi colorati.
 E' come se tutti i loro sogni si fossero materializzati. Ho avuto anche io la stessa impressione. Niki de Saint Phalle ha creato queste sculture-architetture piene di fascino, ispirata da uno dei miei architetti preferiti: Antoni Gaudì.
 Anita era al settimo cielo.


 Anche io vorrei provare a dormire anche solo una notte in una casa scintillante.
Le informazioni per raggiungerlo e visitarlo si trovano tutte nel sito, è importante sapere che è aperto pochi mesi durante l'anno e solo nel pomeriggio.
Consiglio a tutti un viaggio nella fantasia in questo posto incredibile.

Le more di gelso

Quest'estate la frutta che ci piace di più è la mora di gelso.
Il gelso è un albero meraviglioso, grande, di quelli che da bambino vorresti nel tuo giardino per arrampicarti. Serve principalmente come cibo per i bachi da seta, ma produce delle more buonissime e con innumerevoli proprietà benefiche. C'è un gelso nel giardino dei nonni!


Queste sono le more. Anita le adora. Solo che ancora non sono tutte mature e trovare quelle dolci non è proprio facile. 


Abbiamo deciso che troveremo presto una scala.


Cercando le more abbiamo scoperto che questo albero è bellissimo anche per gli uccellini, è pieno di nidi, ormai abbandonati.






domenica 14 luglio 2013

un week end da sola

Sono a Firenze, da sola.
Anita è con il babbo al mare. Io da sola.
Contavo di fare mille cose: cucire quella gonna che sono anni che voglio fare per ME, mettere a posto l'armadio, darmi lo smalto di giorno (!!!), mangiare poco e niente e vedere valanghe di film a casa e al cinema.
Invece niente.
La stoffa per la gonna è aperta, buttata sul divano ma intonsa, ho fatto il modello di carta, ma ancora non ho tagliato: tagliare significa dover veramente iniziare!
L'armadio è sempre pieno di cose invernali ed estive mescolate.
Lo smalto sono riuscita solo a toglierlo.
Ho mangiato tante schifezze.
Sono riuscita ad andare al cinema ieri sera (To the wonder di Terrence Malick) a farmi venire l'ansia sui rapporti di coppia e ad invidiare le gambe esili e l'accento francese della protagonista. Poi però è arrivata la domenica sera, le donne del Campucc10 hanno deciso di passare la sera insieme e siamo state benissimo! 
Siamo state a un "all you can eat" giapponese, abbiamo mangiato fino a scoppiare!!!
Poi siamo tornate a casa in bicicletta ed ho assistito ad uno spettacolo che non mi ricordavo così bello e intenso: Firenze di notte, senza le orde di turisti alle quali siamo abituati. Vedere tutto senza rumore, senza macchine fotografiche, senza le luci dei negozi, solo la bellezza, quella vera. Ecco il mio "to the wonder".

sabato 13 luglio 2013

Inaugurata!!!

Ce l'abbiamo fatta, la vetrina su via romana è stata inaugurata. Il 4 Luglio.
Speriamo che questo possa portarci un po' di persone curiose di vedere le nostre creazioni e che magari ci sia qualche appassionato che abbia il piacere di farle rivivere in casa propria.
La nostra nuova "vetrina" si trova in via del Campuccio n°2, proprio all'angolo con via Romana, si chiama Campucc10FF, sono pochi metri quadrati che speriamo possano riflettere la nostra arte.
La sera prima dell'inaugurazione abbiamo ricevuto la visita di un bellissimo gatto tigrato, che è entrato in tutta tranquillità al Campucc10. Io ho pensato subito che fosse stato abbandonato, sono una catastrofista del resto! Dopo qualche giorno passato con noi, il presidente Giorgio (beh, sì, anche noi abbiamo un presidente Giorgio) ha creato questo meraviglioso annuncio e la sua padrona dopo due giorni è venuta a riprendersi Crocino.


giovedì 11 luglio 2013

La Maremma a Luglio

Sì, siamo venute una settimana dalla nonna. Abbiamo fatto tanto mare anche se il tempo è davvero strano: la mattina è bello, il pomeriggio tuoni e fulmini.

Anita è felice, si è appropriata dello stabilimento dello zio: il Bagno Gabry a Marina di Grosseto.
Non c'è tanta gente, il mare è incredibilmente pulito e abbiamo un calendario denso di impegni: feste di compleanno di treenni a go-go!
Tanti auguri Benedetta!!