venerdì 31 maggio 2013

La serra

Oggi dovrei fare tante cose, ma dopo una notte strana e un po' difficile le maestre dell'asilo ci hanno chiamati per dirci che Anita piangeva e aveva male ad un orecchio. Quindi tutto rimandato. 
Ma sono davvero felice di prendermi un giorno per coccolare la mia piccola.
Ieri mattina avevo un appuntamento con una delle ragazze che organizzano Secret Garden per visitare la serra e capire come poter allestire e proporre i miei prodotti. Il tempo era spaventoso, pioveva a dirotto, come solo d'inverno si vede.
Nonostante la situazione climatica fosse terribile la serra Torrigiani è stupenda. Non riesco ad aggiungere altro per descriverla, la vedrete tra una settimana!
 Sono stata beatamente stupita da cosa nascondono quelle alte mura che si vedono in tante vie dell'Oltrarno e ancora di più dal fatto che questa parte del Giardino Torrigiani non sia mai stata aperta al pubblico. Speriamo che il tempo sia clemente e che ci mostri questa parte di storia della città di Firenze in tutta la sua bellezza.
Tornata nel mio laboratorio però avevo i pantaloni, le scarpe e addirittura i calzini bagnati, un disastro. Ultimamente non è che in famiglia siamo un esempio di salute e di difese immunitarie da manuale, anzi, quindi credo che pagherò questa preview in via Gusciana, 21.
Devo prendere un'altra decisione. Devo fare dei biglietti da visita. Perché il nostro presidente Giorgio (mi piace l'assonanza!) non può disegnare Nina per il logo? Chissà cosa verrà fuori!

martedì 28 maggio 2013

Aspettando Secret Garden

Evviva, Secret Garden si avvicina, sono contenta, elettrizzata, ma anche spaventata! Gli altri espositori sono molto bravi e vendono prodotti di alto livello, chissà se sarò all'altezza! Potete vedere gli espositori in questa pagina facebook.
Ho passato un giorno a pensare a quale potesse essere la foto adatta a rappresentare quello che faccio, scattando troppe immagini, alla fine mi sono decisa.
Al Campucc10 ho montato e smontato tutto per fare tante prove, alla fine ho scelto la più semplice.
Questa, che dite?
Nel frattempo la vita in famiglia scorre, Anita diventa sempre più grande, sempre più indipendente. Ieri sera era la sua prima "pizza con gli amici", senza genitori e vestita a festa.



lunedì 20 maggio 2013

Lunedì di Maggio.

Ma perché il lunedì a volte è così terribilmente fastidioso e uggioso?
Oggi mi sono alzata bene, ho fatto colazione presto con Anita e poi sono uscita per correre al mio laboratorio. Ho trovato i miei colleghi che andavano a prendere un caffè e tutti insieme abbiamo trovato questa meraviglia al cassonetto!
Quindi il lunedì aveva preso un'ottima piega, non pioveva, era abbastanza caldo e il caffè al bar non era niente male, anche se il bar ha cambiato gestione e non siamo felici della nuova.
Mi metto al lavoro e iniziano una serie di cose che mi fanno capire che la giornata avrebbe preso un'altra piega: vado a comprare un "bloccaruggine" che in realtà già possedevo, e il tipo col cavolo che mi ha fatto un buono, poi per pulire il pennello che avevo usato per stenderlo verso un bicchiere di solvente alla nitro per terra, respiro tutto, mi viene mal di testa e nausea!
Poi faccio una semplice telefonata per aiutare un'amica che non parla italiano ad una scuola media e mi arrabbio con la segretaria perché per parlare con la preside ci vuole una richiesta che nemmeno se fosse il presidente Obama.
Ad un certo punto mentre stavo cartando una culla che diventerà un portavaso, arriva il proprietario del fondo, molto gentile, con due muratori per un problema che abbiamo sul soffitto...entra acqua. Scopriamo che non è acqua, ma pipì (che schifooooo!!!!), veniamo assaliti da uno sciame di zanzare appena nate e fuori comincia a piovere.
Per finire sono qui con il mio bel dominio comprato e non riesco a mettere on line il mio blog...
Sapete che faccio? Esco, mi compro un cannolo al cioccolato, faccio un po' di meditazione e mi rimetto al lavoro! Magari gli zuccheri alla fine (ma alla fine fine...) funzionano!

lunedì 13 maggio 2013

Tante cose

Come al solito mi perdo nella quotidianità, ancora non riesco bene ad organizzarmi per gestire tutto quello che voglio fare in questo periodo.
Anita cresce (troppo in fretta), entra in conflitto con me, litighiamo, ma sta diventando una meravigliosa creatura. Forse tutte le mamme pensano la stessa cosa!!
Intanto ho preso il primo impegno della mia nuova attività.
Farò un mercatino!!! Sia chiama Secret Garden, si terrà all'interno della serra nel giardino Torrigiani a Firenze, non vedo l'ora!
Nel frattempo oggi è successa una tragedia. Sono a casa della mamma, al mare. Mi sono svegliata, ho fatto colazione e poi sono andata davanti allo specchio a restaurarmi, anche se devo fare un salto in spiaggia la faccia grigia che ho la mattina non va bene. Ad un certo punto, tutto torto, grosso, un po' più corto degli altri e super evidente cosa vedo? Un CAPELLO BIANCO!!!
Ommioddio, proprio oggi?
Mi era già successo di intravedere qualcosa del genere il giorno che sono tornata a casa dall'ospedale con il mio bel fagottino di 3,5 kg, ma visto che non l'avevo più rivisto speravo fosse stata una visione dovuta alla stanchezza di quei giorni. Invece stamattina, tac!
Non è stata una visione, poco fa sono andata ad uno specchio, ho guardato non troppo bene perché non volevo vederlo, invece era sempre tutto torto ed evidente sulla mia testa...
Ecco, il declino sta arrivando, porca miseria!!!!